Eleaml - Nuovi Eleatici






Costituzione della Repubblica Italiana - Edizione del 1 gennaio 1948


Principî fondamentali

Parte I: Diritti e doveri del cittadino

Titolo I: Rapporti civili

Titolo II: Rapporti etico-sociali

Titolo III: Rapporti economici

Titolo IV: Rapporti politici

Parte II: Ordinamento della Repubblica

Titolo I: Il Parlamento

SEZIONE I. Le Camere.

SEZIONE II. La formazione delle leggi.

Titolo II: Il Presidente della Repubblica

Titolo III: Il Governo

SEZIONE I. Il Consiglio dei Ministri.

SEZIONE II. La Pubblica Amministrazione.

SEZIONE III. Gli organi ausiliari.

Titolo IV: La Magistratura

SEZIONE I. Ordinamento giurisdizionale.

SEZIONE II. Norme sulla giurisdizione.

Titolo V: Le Regioni, le Province, i Comuni

Titolo VI: Garanzie costituzionali

SEZIONE I. La Corte costituzionale.

SEZIONE II. Revisione della Costituzione - Leggi costituzionali

Disposizioni transitorie e finali

La Costituzione, munita del sigillo dello Stato, sarà inserita nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica.

La Costituzione dovrà essere fedelmente osservata come Legge fondamentale della Repubblica da tutti i cittadini e dagli organi dello Stato.


La discentralizzazione padana di Zenone di Elea - 5 gennaio 2011
Delega al Governo federalismo fiscale attuazione articolo 119 Costituzione
DOCUMENTO PRESENTATO DAL GRUPPO DEL PARTITO DEMOCRATICO
I ritardi e le inadempienze del Governo nell’attuazione della legge sul federalismo
L. 16 maggio 1970, n. 281
Provvedimenti finanziari per l'attuazione delle Regioni a statuto ordinario
Legge 17 febbraio 1968, n. 108
Norme per la elezione dei Consigli regionali delle Regioni a statuto normale
Costituzione della Repubblica Italiana - Edizione del 1° gennaio 1948
Repartizione del regno e autorità governative.
Progetto di legge presentato alla Camera il 13 marzo 1861 dal ministro dell'interno
Marco Minghetti di Giuseppe Saredo (Torino, 1861)
Pace di Zurigo - 10 novembre 1859







Nicola Zitara mi chiese diverse volte di cercare un testo di Samir Amin in cui is parlava di lui - lho sempre cercato ma non non sono mai riuscito a trovarlo in rete. Poi un giorno, per caso, mi imbattei in questo documento della https://www.persee.fr/ e mi resi conto che era sicuramente quello che mi era stato chiesto. Peccato, Nicola ne sarebbe stato molto felice. Lo passai ad alcuni amici, ora metto il link permanente sulle pagine del sito eleaml.org - Buona lettura!

Le développement inégal et la question nationale (Samir Amin)










vai su





Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità  del materiale e del Webm@ster.