Eleaml


Fonte:

http://www.ilbrigante.it/

POLITICA. SI PRESENTA NAPOLI C’E’ 

COALIZIONE DI ASSOCIAZIONI PER LE COMUNALI

di Gino Giammarino

PER VIVERE I PROPRI SOGNI, BISOGNA SVEGLIARSI ! Con questo slogan propositivo, ma anche inquietante per i cittadini partenopei costretti a vivere l’incubo della Napoli d’oggi, si presenta all’elettorato delle prossime elezioni comunali 2011 domani, mercoledì 22 dicembre 2010 al Teatro Sannazaro in via Chiaia 157 (ore 18:30) “Napoli C’è”, coalizione sotto la cui egida si raccolgono le associazioni ed i movimenti Insieme per la Rinascita, Questione Meridionale, Partito del Sud, Cambiamo Napoli , l’ass. Controvento ed il Movimento 5 Stelle.

Con quali finalità, lasciamo che siano loro a spiegarlo… L’idea è quella di mettere insieme le persone perbene al di fuori degli schemi ideologici preconfezionati – esordisce Francesco Forzati (Cambiamo Napoli) – mosse da un’idea comune e soprattutto dalla volontà di cambiare lo scenario politico in questa città per porre rimedio ai disastri che la politica ha determinato. Ci unisce il progetto di una Polis con la P maiuscola ed una partecipazione che parte e spinge dal basso in alternativa ai nomi fin troppo noti presenti da troppo tempo sul palcoscenico amministrativo cittadino”.

Le varie anime che compongono la spina dorsale di “Napoli C’è” hanno proposte comuni oppure ognuna mantiene una sua peculiarità che dovrà, poi, essere amalgamata insieme alle altre? La novità sta proprio nell’apertura della coalizione ad idee e proposte nuove che, non solo presentiamo, ma che siamo anche pronti ad ascoltare e recepire già dall’incontro di mercoledì 22 dicembre al Sannazaro – aggiunge Andrea Balìa del Partito del Sud – dove ognuno parlerà di un singolo argomento avanzando le proprie specifiche proposte. Poi, sulla base della risposta della cittadinanza nei prossimi mesi, ma anche da questo incontro, valuteremo e riequilibreremo il ventaglio delle cose attuabili in concreto per far tornare Napoli alla dignità che storicamente le compete.”

Presentate un’alleanza blindata o c’è ancora spazio per l’ingresso di altre realtà con obiettivi simili ai vostri? Per come siamo strutturati idealmente – risponde il rappresentante del Movimento 5 Stelle Marco Savarese – non parlo a nome del movimento ma personale, e comunque siamo ben lieti di poter partecipare con altri soggetti all’allargamento di una rete composta anche da singole persone e pronta ad impegnarsi nel sociale per il bene comune a causa di una passione civile e non per mestiere o interessi personali. In cinque anni di percorso non abbiamo mai chiuso le porte a nessuno: abbiamo una visione di come dovrebbe essere la società e cerchiamo di condividerla con tutti. Come Movimento 5 Stelle abbiamo già deciso di definire la lista per le comunali entro il prossimo 9 Gennaio 2011 attraverso votazione per giungere alla rosa dei candidati. Ma da oggi ad allora, lo ribadisco, ogni strada è aperta”.

Da Insieme per la Rinascita quale contributo arriva ? Avete già l’idea di un candidato sindaco che potreste esprimere? Il nostro contributo è certamente quello dei giovani, troppo spesso tenti fuori dalle cose “dentro” ai partiti tradizionali, e che invece sono il target che rappresentiamo e da cui siamo composti – dichiara Alessandro Amitrano – che guarda con entusiasmo, ma anche progettualità, alle grandi possibilità di sviluppo economico rappresentate dal turismo. Un turismo sano, diverso, che offra la nuova immagine di una città che è stata fatta ripiombare nei peggiori stereotipi anti-meridionali. Il resto, compreso il candidato sindaco, è legato per noi molto alla risposta della cittadinanza ai prossimi incontri.

Mi sono adoperato per la messa in campo e, spero, la riuscita di questa manifestazione – s’inserisce l’imprenditore Francesco Floro Flores (Questione Meridionale) - perchè vogliamo coinvolgere gli altri napoletani. A loro vogliamo evidenziare che ci sono realtà con idee diverse, fargli capire che si può fare di più, che ci sono delle speranze se tutti insieme andiamo avanti con la stessa cultura del lavoro e la stessa volontà verso una meta comune: riappropriarci della città.

Insomma, possiamo parlare di un cantiere ancora aperto, una sorta di laboratorio politico che si misura verso l’interno oltre che l’esterno della città… Se solo riusciranno a capire che non sono soli, soprattutto i singoli soggetti, questo evento sarà già stato un successo – chiude Roberto Fico (Mov. 5 Stelle).

In attesa dell’appuntamento, ecco la lista degli interventi e dei relatori previsti:

“Ripristino della legalità e della sicurezza dei cittadini: controllo del territorio e strategie di contrasto alla criminalità.” Francesco Forzati Cambiamo Napoli

“Idee e progetti per lo sviluppo del turismo e la valorizzazione dei beni culturali” Alessandro Amitrano Insieme per la rinascita

“Dall’attuale disastro ad un ambiente ideale!” Marco Savarese Movimento 5 Stelle

“La Questione Meridionale : “eredi di una grande storia, ma anche d’una grande vessazione irrisolta che dura da 150 anni.” Andrea Balia Partito del Sud

“Lavoro e cultura del lavoro, per guarire i mali di Napoli” Francesco Floro Flores Questione Meridionale

Previsto anche un intervento dell’Ass. Controvento.



www.ilbrigante.com





vai su









Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del Webm@ster.