Eleaml


NO AI SAVOIA A NAPOLI!

(se vuoi scaricare questo volantino in formato RTF)

 

FUORI DAL SUD!

 

Il rappresentante di Casa Savoia ritorna in Italia sbarcando a Napoli. Non è per noi meridionali una notizia lieta. I Savoia hanno conquistato il Sud. Il loro esercito dinastico nei primi anni unitari ha tenuto in stato d'assedio le province meridionali. Fucilato decine di migliaia di contadini briganti ribelli allo stato unitario nazionale, alla coscrizione militare obbligatoria, alle tasse imposte e all’impoverimento ulteriore della loro condizione. Hanno cannoneggiato e raso al suolo interi paesi sterminando finanche donne incinte, anziani e bambini delle nostre terre. Hanno imprigionato e deportato al nord migliaia di soldati meridionali borbonici che di là da come si giudichi il Risorgimento parlavano i nostri dialetti ed erano a casa loro. Con il regno dei Savoia è iniziata l’umiliazione di generazioni e generazioni di giovani meridionali in anni di servizio militare, di invio forzato in trincea come soldati per guerre coloniali e di potere. I Savoia hanno pianificato in collaborazione con le classi dirigenti l’ulteriore immiserimento della nostra economia colonizzata. Insultato nel linguaggio comune tutti i meridionali che con disprezzo sono stati definiti "terroni" e "cafoni". Costretto all'emigrazione milioni di nostri antenati. Sono dati di fatto oggettivi, riconosciuti dalla Storia, incancellabili. A tutt’oggi è vergognosamente vietata dalla Repubblica la consultazione di oltre 150.000 documenti militari sulla guerra civile definita "brigantaggio" che attestano l’inizio di una vera e propria offesa alla dignità dei popoli abruzzesi, calabresi, campani, lucani, molisani, pugliesi, siciliani nonché a tutti i subalterni d'Italia. Per queste ragioni di costante dominio politico - economico, e umiliazione per lunghi decenni ai nostri costumi, dialetti, culture, paesaggi, e alle donne e agli uomini del Mezzogiorno

 

VI INVITIAMO A DICHIARARE E MANIFESTARE A NAPOLI PER IL SUD

 

NON BENVENUTO SAVOIA!

 

MERIDIONALI UNITI

 

sg 15 marzo 2003

 

 

Torna su

 

Due Sicilie


Regno delle Due Sicilie


La malaunitÓ
Il Risorgimento
raccontato come una favola da papà Angela
Garibaldi (Antonio Pagano)
GarryBaldy (Nemamiah)
GIUSEPPE GARIBALDI (brigantaggio.net)
Garibaldo superquarko
Garibaldi: negriero (RIN)
Carmine Crocco Donatello
La Guerriglia
I capi della guerriglia
Giuseppe T ardio
 
Le camicie rosse (G. U. 12 novembre 1878)
Le italiche glorie?
Patria e Matria
La calunnia è come un venticello... (Raffaele Rago)
Bibliografia
 
L'unitÓ truffaldina (Nicola Zitara)
Il benessere economico delle Due Sicilie (Il Portale del Sud)
Rilettura sintetica della storia delle Due Sicilie
Il Sud e l'Unità d'Italia (9. La Sicilia)
PULIZIA ETNICA (Antonio Pagano)
Storia delle Due Sicilie
IL MEZZOGIORNO E L'UNITA' D'ITALA (Carlo Scarfoglio)
Calabria tradita (Franco Nocella)
 
http://www.duesicilie.org/
http://www.adsic.it/
http://www.brigantino.org/
http://www.brigantaggio.net
__________________________________________________
 

 

Storia del brigantaggio dopo l'unitÓ

 

La conquista del Sud

 

L'unit˛ d'Italia: nascita di una colonia

 

Due Sicilie

 

L'imbroglio nazionale

 

Due Sicilie

 

Due Sicilie 1830-1880

 

L'unitÓ truffaldina e-book

 

Il Sud e l'UnitÓ d'Italia

e-book

 

Il Mezzogiorno e l'unita d'Italia

 

MALEDETTI SAVOIA

I LAGER DEI SAVOIA

IL SACCHEGGIO DEL SUD

 

I SAVOIA E IL MASSACRO DEL SUD

 

IL TEMPO DEI BORBONE

 

L'INVENZIONE DELL'ITALIA UNITA

 

L'opposizione al regime  dei Savoia

 

MEMORIE DEL SUD

 

...e furono detti briganti

 

Quando il Sud era libero e forte

 

L'ultimo Re di Napoli

Due Sicilie

 

Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilitÓ del materiale e del web@master.