Eleaml


Fonte:
http://www.regioni.it/ 05 Maggio 2005

Bassolino, Speroni e Padania

''Ci siamo fatti battere dal sud. Onore al merito. I governatori sono liberi di fare quello che vogliono. Anzi, tutto sommato, e' quello che avremmo voluto fare anche noi al nord e che invece non siamo mai riusciti a realizzare''. Lo afferma in un'intervista a 'Il Mattino' Francesco Speroni, europarlamentare della Lega ed ex braccio destro di Bossi, in merito alla riunione del coordinamento delle Regioni del Sud, tenuto a battesimo martedi' a Napoli dal presidente della regione Campania, Antonio Bassolino.


''Da noi i governatori hanno preferito andare ognuno per la lorostrada -spiega Speroni al quotidiano diretto da Mario Orfeo- Ora bisognera' vedere che cosa scaturira' da questa riunione. Mi auguro -aggiunge- che non sia solo un'alleanza per chiedere qualcosa a Roma. E mi riferisco a richieste di tipo economico. Se invece ci muoviamo sul piano delle norme, allora va bene''.


''Ho solo un rammarico -ammette l'esponente della Lega -abbiamo proposto noi una cosa del genere e ci hanno accusato di tutte le nefandezze. Non vedo allora - conclude europarlamentare - perche' quello che si puo' fare oggi al Sud non si poteva fare allora nel Nord''.


Il quotidiano “La PADANIA” si è molto interessata alla riunione, e ha approfondito particolarmente l’argomento con diversi articoli ed editoriali: 

  • ''Il federalismo di Pulcinella'';

  • ''Il federalismo con la pummarola n'coppa'';

  • “La macroregione di Bassolino aiuterà il Sud”; 

  • “La Campania si è affidata al re degli sprechi”;

  • “Napoli capitale dei finanziamenti”;

  • “O Governatore pensi ai problemi della sua Campania”;

  • “Mezzogiorno, uniti si munge meglio”.

(red)










Torna su



Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del web@master.