Eleaml



Il bilancio nei primi anni del regno di Italia si divideva in due parti:

  • bilancio attivo, contenente le entrate
  • bilascio passivo, contenenete le uscite

Ovviamente abbiamo cercato il bilancio passivo per l'anno 1861 delle Provincie Napolitane ma non abbiamo trovato nulla - probabilmente non esiste, in quanto nel febbraio 1861 erano entrate a far parte del Regno d'Italia.

L'unico dato certo che si evince in tutte le pubblicazioni è che sotto i governi dittatoriali lievitarono le spese e diminuirono le entrate.

Zenone di Elea - Agosto 2015

Bilancio attivo delle Provincie Napolitane 1861


(se vuoi, scarica il testo in formato ODT o PDF)



CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire
CAPITOLO I CONTRIBUZIONI DIRETTE ARTICOLO I. Contribuzione Fondiaria '

Per antico sistema si aggiungeva al carico principale della Contribuzione fondiaria un decimo pel debito pubblico, e cosi stato sempre continuato, non ostante che il debito pubblico ascendesse a somme molto maggiori del decimo della fondiaria.

 

Ducati Lire

Carico principale, giusta il Decreto de' 24 novembre 1860

6,150,000 26,136,846.57

Grani dieci per Debito pubblico.

615,000 2,613,684.6 6,765,000 28,750,531.22

 

RIPARTIZIONE

 

 

Ducati Lire

Napoli

1,003,420

4,264,428.38

Terra di Lavoro

1,006,500

4,277,518.06

Abruzzo Ultra 1.

170,500

724,606.88

Abruzzo Ultra 2.

233,200

991,075.22

Abruzzo Citra

228,800

972,375.69

Principato Citra

478,280

2,032,635.35

Principato Ultra

305,200

1,532,06 m. 19

Molise

222,200

44,326.39

Capitanata

489,060

2,078,433.03

Bari

600,000

2,801,929.87

Otranto

562,100

2,388,863.27

Basilicata

460,240

1,933,971.10

Calabria Citra

310,200

1,318,317.04

Calabria Ultra 1.

225,500

958,354.92

Calabria Ultra 2.

349,800

1,486,612.83

TOTALE .

6,765,000

28,750,531.22

Grani addizionali la cui somma si riscuote dalla Tesoreria per conto delle Provincie

 

Altri grani addizionali s'impongono per dritto di esazione e per le spese comunali e sono i seguenti cio:

1. Quattro grani addizionali la cui somma sebbene compresa ne' ruoli generali della Con trib-

cio:

Ducati Lire

Per le spese fisse

e variabili delle Provincie

643,42 2,734,487.86

Grano per le

spese di casermaggio

30,750 130,684.24 674,17 2,865,172.10

 

Da riportare D.

7,430,17 - 31,615,703.32


 

PROVENTI per OSSERVAZIONI
CATEGORIE DI PROVENTI Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti

 

in ducati in lire

Riportj D.

7,439,175 31,615,703.32

 

 

 

 

 

contribuzione fondiaria pur non di meno non se ne versa lo importo nella Tesoreria generale,ma si ritiene da

ogni percettore o esattore per suo dritto di esazione. Essi importano.

2. Due grani per le spese Comunali .

Ducati Lire
318,125.80 1,352,000.84
126,283.40 536,691.04

TOTALE .

444,409.20 1,888,691.88

Dallo ammontare di queste grana addizionali

perviene solamente alla Tesoreria generale pel dritto di percezione la somma di Duc. 46,333 pari a Lire 196,910.32 della quale si porta l'introito nel

seguente Capitolo.

NOTA Sono soggetti alla ritenuta del 10 per 100 i dritti dei Percettori, quando eccedono gii annui Due. 300; ed alla ritenuta del 5 per 100 i dritti di quegli esattori che eccedono le medesime proporzioni. Cosi del dritto di percezione spettante ai Percettori ed esattori una parte di circa Ducati 11,000 va a beneficio della Real Tesoreria generale.

Parte del dritto di percezione che rimane a beneficio della Tesoreria Generale

46,333 196,910.32

 

Reimposizione per compensare la Tesoreria Generale dei disgravi accordati nel corso dell anno 1860. Questa somma si calcola approssimativamente

22,980 97,662.55

 

 

Importo presuntivo dei ruoli suppletori che si spediscono nel 80 Aprile, e nel 30 Settembre di ogni anno, ai termini del Decreto dei 10 Giugno 1817, la cui somma impiegasi nell'anno seguente in diminuzione della reimposizione pei disgravii dei comuni ai quali appartengono

20,000 84,997.87

 

A riportare D.

7,528,488 31,995,274.06

 

 

 

 



CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli  Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire
Riporto D. 7,523,488 31,998,271.00

 

 

Queste straordinarie imposizioni sono state finora chieste dai Consigli Provinciali, per la facolt che ne de' loro l'articolo 165 della legge dei 12 Dicembre 1816, e dietro l'autorizzazione che per mezzo del Dicastero degli Affari Interni piacque darsi ai consigli stessi di proporre a benefizio delle rispettive provincie straordinarie addizionali sovrimposte, per applicarne il prodotto alla costruzione delle strade,alla boni Reazione delle terre paludose, ed a qualsivoglia opera di pubblica utilit.

 

 

 

 

Queste cifre fan parte dei ruoli della Contribuzione fondiaria : la somma se ne rimane in massa, tra il prodotto di tale contribuzione. Essa viene annualmente indicata dal Dicastero dei Lavori Pubblici, e corrisponde all'esito, che per le relative spese si comprendono nello stato Discusso del detto Dicastero.

ARTICOLO II. Imposizioni straordinarie

Tassa straordinaria di grani addizionali approvata con Rescritto de' 9 Maggio 1838 e confermata nel Consiglio di Stato dei 24 Novembre 1859.

  Ducati Lire

Napoli

36,488

155,070.12

Terra di Lavoro

73,200

311,092.22

Abruzzo Ultra 1

12,400

32,698.68

Abruzzo Ultra 2

14,840

63,068.42

Abruzzo Ci tra

10,020

46,408.83

Principato Citra

17,392

73,914.13

Principato Ultra

9,960

42,328.94

Molise

10,100

42,923.92

Capitanata

44,460

188,930.27

Bari

30,000

127,496.89

Basilicata

23,104

106,689.33

Calabria Citra

16,920

71,908.20

Calabria Ultra 1

19,323

82,979.17

Calabria Ultra 2

12,720

34,038.64

Terra di Otranto

20,388

87,496.81

354,617 1,507,084.59
ARTICOLO III.

Tassa a carico della Provincia di Napoli pel mantenimento delle opere dello incanalamento delle lave di Pollena .

11,962 50,837.23
ARTICOLO IV.

Tassa di due grani addizionali a carico del distretto di Nola per le spese di arginazione de' torrenti i quali sono in quel distretto

3,447 14,649.39
A riportare D. 7,898,514 33,807,815.27


CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati In lire

Riporto D.

7,898,311 33,567,815.27
ARTICOLO V.

Tassa temporanea imposta ad alcuni Comuni della Provincia di Napoli per le riparazioni degli alvei de' torrenti che discendono dal monte di Somma.

8,997 38,230.29 Questa tassa stabilita con Sovrana risoluzione de'7 Agosto 1827 a ragione di grana otto per ogni ducato di contribuzione importa pel 1861 ducati 8,907 come dalla seguente dimostrazione
COMUNI TASSA
principale della contribuzione fondiaria a carico dei Comuni principale della contribuzione fondiaria a carico dei Comuni
in Ducati ridotti a Lire italiane

Ottaiano

15,140 1,211.20 64,343.39 5,147.47

Somma

14,290 1,143.20 60,730.98 1,069.27

S. Anastasia

11,210 896.20 47,641.30 1,449.99

Pollena e Trocchia

6,290 251.60 26,731.83 4,858.47

S. Sebastiano

8,530 341.20 36,231.59 3,808.75

S. Giorgio a Cremano

6,300 504. 26,774.31 2,141.94

Barra

12,480 998.40 53,038.64 4,243 09

S. Giovanni a Tednccio

6,050 484. 25,711.85 2,056.94

Ponticelli

11,280  902.40 47,938.80 3,835.16

Pomigliano d'rco

7,530 602.40 32,001.69 2,559.99

Licignano

1,830 14640 7,777.30 622.18

Massa di Somma.

2,600 104. 11,049.72 441.98

Portici

7,960 636.80 33,829.25 2,706.23

Resina

9,690 775.20 41,181.47 3,294.83
Totale 121,180 8,997. 518,002.12 38,430.29

A riportare D.

7,907,511 33,606,081.86


PROVENTI per O S S E R V A Z I O N I
CATEGORIE DI PROVENTI Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire
Riporto D. 7,907,511 33,696,081.56 La centroscritta somma fissata col Decreto del 16 Luglio 1822, e si ripartisce come segue:
CAPITOLO II. VENTESIMO COMUNALE

Prodotto di un centesimo che si riscuote a beneficio della Tesoreria Generale sulle rendite dei Comuni

165,485 703,293.66
Ducati Lire

Napoli

26,164.19

111,193.02

Terra di Lavoro

18,332.58

77,996 5|

Abruzzo Ultra 1.

4,083.21

17,333.20

Abruzzo Ultra 2.

8,890.94

37,733.33

Abruzzo Citra

7.401

31,453.46

Principato Citra

15,315.45

65,089.03

Principato Ultra

9,604.96

40,820.03

Molise

8,780.96

37,318.14

Capitanata .

12,111.05

51,470.67

Bari

12,354.20

53,334.01

Otranto

10,964.94

46,399.87

Barricata

10,073.43

42,811.

Calabria Citra

9,317.86

39,399.91

Calabria Ultra 1.

4,960.73

21,083.42

Calabria Ultra 2.

6.909.50

29,363.82

TOTALE .

165,485.

703,293.66

TOTALE delle Contribuzioni Dirette 8,072,996 34,309,375.22

Nella controscritta cifra non si compresa la somma di ducati 993,536 pari a lire 4,248,007. prodotto presuntivo di Dazii di Consumo essendo gli introiti devoluti al Municipio di Napoli a seconda del Decreto del 16 novembre 1860.

CAPITOLO III. DAZI INDIRETTI E DRITTI RISERVATI

Prodotto di tutte le Dogane delle Provincie Napolitane

16,430,186.49

Prodotti della vendita de' tabacchi nel le provincie Napolitane a prezzi di tariffe, di quelli esteri detti di eccezione, e per prodotto del 2 e 3 per 100 sulla vendita de' medesimi

2,686,733 11,418,329.79

Prodotto de' Sali

1,914,063 8,134,564.38

A riportare D.

8,460,913 8,072,996 35,983,480.66 34,309,375.22


CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire

Riporto D.

8,466,913 8,072,996 38,983,480.66  34,309,373.22

La esazione del dritto graduale sulle sentenze del Tribunale di Commercio di Napoli stabilito co' Decreti degli 11 marzo 1817, e 15 giugno 1859 pel mantenimento della Camera Consultiva di Commercio di Napoli, stato aggregato all'amministrazione generale del Registro e Bollo per effetto della risoluzione dei 22 novembre 1840 essendosi imposta alla Finanza un esito fisso in ducati milleottocento a favore della Camera medesima in conseguenza della cessione fatta alla Tesoreria generale del mentovato dritto.

Prodotto della Neve per Napoli e casali

80,671 342,843.14

Proti olio della vendi! a delle polveri da sparo

41,858 177,892.30

Prodotto di bollo su fogli a contorno per la [abdicazione delle carte da giuoco, giusta il contratto.

18,616 79,116.02

TOTALE de' Dazi Indiretti e dritti riservati.

8,608,088 26,383,332.21
CAPITOLO IV AMMINISTRAZIONE GENERALE DEE REGISTRO E BOLLO A CUI SI AGGREGA IL RAMO DELLA CROCIATA Questa Amministrazione d per approssimazione gli introiti seguenti:
Ducati Lire

Dritto di registro.

495,000 2,103,6987.40

Detto d'ipoteche.

100,000 424,989.49 1,289,000 8,330,016.23

Detto di dritti di Cancelleria

150,000 591,283.12

Detto di Bollo

524,000 2,226,944.22

Multe giudiziarie e civili

25,000 106,257.CO

Ricupero di spese di giustizia Civili, i Correzionali, Criminali e Militari

20,000 84,997.86 68,000 288,002.77

Idem di coazione ed istanze

6,000 25,499.30

Introiti imprevisti per significatone

17,000 72,248.19

Dritti per gli Archivii Notariali

53,000 223,244.40

Prodotto della Cassa delle Ammende.

9,000 38,249.01

Dritto graduale sulle sentenze del tribunale di Commercio che si riscuote in conto della spesa che fa la Tesoreria generale pel mantenimento della Camera Consultiva di Commercio ,

63,000 267,743.30
1,000 4,249.89
A riportare D. 1,390,000 16,681,054 8,007,332.30 70,892,:07.43


CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire
Riporto D. 1,390,000 16,081,054 5,907,352.31  70,892,707 43 Ai termini de' Decreti degli 11 Febbraio 1819, 22 Settembre 1823, 1 Settembre 1828, e 20 Aprile 1835, si proporzionata la cifra controscritta.
Prodotto delle bolle di Crociata. 41,500 176,370 59
TOTALE dell'Amministrazione generale del Registro e Bollo 1.431 500 6,083,722.89
CAPITOLO V. lotteria ordinaria E STRAORDINARIA

Introito presuntivo del giuoco per l'estrazioni ordinarie e straordinarie.

1,834,061 7,794,564.38
CAPITOLO VI. AMMINISTRAZIONE GENERALE DELLE MONETE

Prodotto del dazio che si riscuote nelle officine di garentia di Napoli nelle provincie del regno, sui lavori di oro e di argento e sulle verghe di argento raffinale

31,811 135,193.37

Prodotto della differenza legale tra il valore effettivo che si paga agli immittenti delle materie di argento, e quello che acquista lo stesso metallo ridotto a moneta

5,050 21,487.46

Prodotto della differenza legale sulle monete che potranno immettersi da' Banchi rose o sfigurate che si tolgono dalla circolazione per rimonetare.

9,500 40,373.99

Prodotto che si paga da' particolari imminenti le materie di oro .

2,402 10,463.23

 

 

Prodotto de' lavori decisioni che si eseguono nel Gabinetto d'incisione.

Ducati Lire
1,289 5,478.11

Prodotto di gr. 60 a cantaio che si ritengono sugli averi degli appaltatori per ispese di conii sulla monetazione di rame .

60 254.99 1,319 5,733.10
TOTALE dell"Amministrazione generale delle Monete 50,178 213,251.15
A. riportare D. 19,996,793 14,984,245.85


CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
io ducati in lire

Riporto D.

9,986,793 84,984,245.85
CAPITOLO VII. AMMINISTRAZIONE GENERALE DELLA CASSA DI AMMORTIZZAZIONE E DEMANIO PUBBLICO

La controscritta somma si distingue

Tavoliere di Puglia 474,080 2,014.789.63 Ducati Lire

Per rendita dei rami ordinarti relativa alla censuazione delle Terre

466,008. 1,980,484.48

Per rendita approssimativa pei carichi straordinarii che avvengono nel corso del Panno.

8,000. 33,999.16

E dal locale affittato ai Regii Pesatori .

72. 305.99
TOTALE. 474,080. 2,014,789.63

Rendita de' beni di propriet, cio, Demanio colle cessate Amministrazioni dei beni riservati e beni donati, annuo estaglio dei fondi ceduti dal Principe d Ischitella. Dallo affitto delle botteghe nello edifizio di S. Giacomo e botteghini sotto i vani arcati del cortile. Annuo estaglio del lago Salpi. Fruttalo dei Mari di Taranto. Prodotto de boschi ed altri cespiti pervenuti dai Ponti e Strade.

84,000 356,991.07

Dalle rendite della Regia Sila

13,000 85,248.61

Dalle rendite dei Demanii Silani

12,000 50,998.72

Dalle rendite dei beni dello abolito Ordine Gerosolimitano depuralo da pesi.

10,000 42,498.93

TOTALE della Cassa di Ammortizzazione e del Demanio Pubblico

893,080 2,520,526.96
A riportare D. 30,889,873 87,804,772.81


PROVENTI per
CATEGORIE DI PROVENTI Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti OSSERVAZIONI
in ducati in lire

I controscritti rami che pria faccio parte del bilancio del Dicastero delle Finanze, or per decreto de'16 Settembre 1860 sono incardinali a quello dei Lavori Pubblici.

Riporto D.

20,589,873 87,504,772.81
CAPITOLO VIII. DICASTERO DE LATORI PUBBLICI

Prodotto dell'Amministrazione generale delle Poste

319,886 1,339,481.51

Idem della Regia Ferrovia

401,900 1,708,032.29

Idem della Telegrafia elettrica

47,000   199,745  
768,786 3.267,238.80
CAPITOLO IX. CASSA DI SCONTO

Interessi al 6 per 100 sul milione di ducati di propriet della Tesoreria generale impiegato per le negoziazioni della Cassa di Sconto

60,000 234,993.61
CAPITOLO X. RITENUTE FISCALI

Prodotto della ritenuta del 2 per 100 su' soldi, destinata al monte delle vedove e dei ritirati

515,200 234,594.56

Prodotto della ritenuta del Decimo ordinato dal decreto de 14 novembre 1825, della ritenuta del doppio decimo pel decreto degli 11 gennaio 1831 ,e della ritenuta graduale dal detto decreto ordinata

419,200 1,781,555.37
474,400 2,016,149.93
CAPITOLO XI. INTROITI DIVERSI

Prodotto sulle licenze da caccia del bollo sulle medesime, e del carlino addizionale esclusa la Provincia di Napoli.

46,000 195,495.11

A riportare D.

46,000 21,893,059 193,495.11 93,043,175.15


CATEGORIE DI PROVENTI PROV ENTI per OSSERVAZIONI
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire

Riporto D.

46,000 21,893,059 195,495.11 93,043,175.15

Ammende per controvenzione ai regolamenti forestali ai termini del titolo VII della legge su boschi .

5,000 21,249.46

Una parte di queste ammende non maggior delta met attribuita agli agenti forestali secondo la legge del 21 Agosto 1826, e che per nel Bilancio del Dicastero dello Interno trovasi aperto un apposito credito.

I pagamenti bens non possono aver luogo se non sulla liquidazione da farsi dalla Tesoreria generale dallo introito effettivo.

Dritto sulla spedizione di patenti e diplomi sul Regio Exequatur che si appone alle bolle Pontificie

4,000 16,999.57

Introiti sopra significato) le spedite a carico dei contabili

1,200 5,099.87

Prodotto dei dritti sanitarii che pagano i bastimenti tanto presso la deputazione di salute di Napoli quanto presso le deputazioni del Regno, giusta la tariffa approvala con decreto del primo gennaio 1820, e regolamento ratificato j nel Consiglio ordinario de 18 ottobre 1827 per organo del Dicastero degli Affari Interni

12,000 50,998.72

Prodotto della sopraimposta delle grana 20 a staio sugli Olii di Terra di Otranto pei lavori del porto di Brindisi .

15,000 63,748.39

Prodotto su i salarii dei Conservatori delle Ipoteche di Napoli e Terra di Lavoro

6,000 25,499.36

Dritto del 15 per 100 sulle Lauree

3,000 12,749.68
Per cespiti di Polizia 30,000 127,496.81

Rendita della Tesoreria generale

3,700,000 15,724,606.88
TOTALE degli introiti diversi 3,822,200 10,243,943.85
A riportare D. 25,715,259 109,287,119.


CATEGORIE DI PROVENTI PROVENTI OSSERVAZIONI
per
Capitoli Cespiti Capitoli Cespiti
in ducati in lire
Riporto D. 25,715,25$ 109,287,119
CAPITOLO XII.

Somme che si riscuotono per conto della Real Commessione di Beneficenza.

33,400 141,946.30 La Tesoreria generale deve riscuotere la controscritta somma, cio:
Ducati Lire

Dal Dicastero di Polizia per prodotto dei permessi d'arme ed avanzo dei fondi di Polizia

5,000 21,249.49

Dall'amministrazione delle Acque, e Foreste e Caccia per prodotto del carlino addizionale alle licenze da caccia della provincia di Napoli

806 3,400.

Dall'amministrazione generale de' Lotti per versamento emergente dal prodotto lordo approssimativo sotto la denominazione di posto di Casa e tornese a viglietto circa

27,000 114,747.14

Dall'Amministrazione dei Dazii indiretti per prodotto della met dell'ottava parte sulla ripartizione dei Controbandi

600 2,849.93
TOTALE 33,400 141,916.56
TOTALE generale dell'introito 25,748,659 109,429,065.56


 

 

Specchietto del Bilancio dei redditi presunti per l'anno 1861 paragonato con quelli del 1860 ragguagliato in Lire  

 

ANNO ANNO VARIET' FRA I DUE ESERCIZII IN
CESPITI BEDDENTI 1860 1861 Aumento Minoranze OSSER- VAZIONI

 

Ducati Lire Ducati Lire Ducati Lire Ducati Lire

Contribuzioni Dirette

8,088,675. 34,248,512. 8,072,996. 34,309,375.25 14,321. 60,863.25

Dazii Indiretti e Dritti riservati

11,863,800. 50,428,389. 8,608,058. 36,583,332.21

3,257,742. 13,845,056.79

Registro e Bollo

1,390,000. 5,907,352. 1,390,000. 5,907,352.30

Bollo di Crociata

41,500. 176,370. 41,500. >. 176,370.59

Lotteria

1,863,560. i 7,919,932. 1,834,061. 7,794,564.38

29,499. 125,367.62

Poste e Procacci

306,608. 1,303,051. 319,886. 1,359,481.51 13,278. 56,430.51

Monete

230.729. 980,573. 50,178. 213,251.15 180,551. 767,321.85

Demanio Pubblico

593,080. 2,520,526. d 593,080. 2,520,526.96

Cassa di Sconto

60,000. 254,993. 60,000. 234,993.61

Ritenute Fiscali

902,318. 3,834,751. 474,400. 2,016,149.93 427,918. 1,818,601.07

Introiti Diversi

251,037, 1,066,880. 3,822,200. 16,243,943.83 3,571,163. 15,177,063.85

Commissione di Beneficenza

34,400. 146,196. 33,400. 141,946.33 1,000. 4,249.47

Strada Ferrata

280,210. 1,190,862. 401,900. 1,708,032.29 121,690. 517,170.29

Telegrafo Elettrico

100,000. 424,989. 47,000. 199,745.

53,000. 225,244.

Quote a carico della Sicilia

4,157,525. * 17,669,035.

4,157,525. 17,669,035.

Totale

30,133,442. 128,072,411. 25,748,659. 109,429,065.56 3,720,452. > 15,811,527.90 8,107,235. 34,454,875.80

Differenza di frazioni non calcoli

 

15.

 

 

128,072,426. UNIONE

128,072,426. 109,429,065.56 

VARIET'

 

 

10.920   D. 10.921    

Redditi

0,135,442. 25,748,659

Aumento . Minorazioni. 3,720,432. 8,107,238. 15,811,527.90 34,454,875.80

 

Si sperimenta nel 1861 una minoranza. 4,386,783. 18,643,360.44 4,386,783. 18,643,347.90 12.54 Differenza di frazioni non calcolate.

 

 

18,643,360.44


STATO DI PARAGONE del Bilancio attivo delle Provincie Napolitane dello esercizio 1860 con quello che si presume per Io esercizio 1861.  

PERVEGNENZE PROVENTI DIFFERENZA in ANALISI DELLA DIFFERENZA
dello Stato del 1860 Presunti pel 1861 Aumenti Minorazioni
CONTRIBUZIONI DIRETTE Il Contribuzione fondiaria, carico principale, e tasse addizionali ordinarie 7,828,488 7,528,488

Con decreto del di 24 Novembre 1860 si aumentato un grano nella Provincia di Capitanata per le restaurazioni delle Chiese Parrocchiali de' Municipii poveri. Un grano in Terra di Bari per compenso de' fondi occupati dalle nuove strade. Due grana in Palo, Trigiano e Terlizzi, comuni della stessa Provincia, pel miglioramento delle strade rurali, e quattro in Bitetto per la riattazione delle vie interne, e per la costruzione di un Orologio pubblico. In vari comuni della Provincia di Terra di Otranto si sono aumentate sei grana per la costruzione di nna strada vicinale alla medesima. Nel l. Abruzzo Ultra si sono aumentate due grana per le opere pubbliche in corso.

Tasse addizionali straordinarie, per il opere pubbliche , chieste da' Consigli Provinciali 340,296 354,617 14,321
Tassa dell'opera dello incanalamento alla Provincia di Napoli, pel distretto di Nola, e per taluni Comuni della Provincia di Napoli 24,406 24,466
ventesimo comunale Prodotto che si riscuote a beneficio I della Tesoreria Generale sulle rendite ordinarie e straordinarie de' Comuni, in esecuzione del Decreto del d 16 Luglio 1822 165,485 165,485

La controscritta somma di duc. 2,907,476 corrisponde per duc. 999,556 all'abolizione del dazio sui cereali, cd altre civaie, che giusta il decreto del 16 Novembre 1860 fu devoluto a! Municipio di Napoli, ed i rimanenti duc. 1,907,9*20 sono il risultato del calcolo prudenziale per le circostanze eccezionali de' tempi, per le mutate condizioni politiche ne' principali emporii marittimi dell'Italia , il cui movimento commerciale si esegue ora in cabotaggio, e per l'abolizione delle dogane di Frontiera per le gi Provincie Pontificie, e la riduzione delle tariffe che per vari importanti cespiti corrispondente quasi alla intera abolizione.

CONTRIBUZIONI INDIRETTE AMMINISTRAZIONE GENERALE DE' DAZJ INDIRETTI

Prodotto di tutte le Dogane delle Provincie Napolitane

6,773,593 3,866,117 2,907,476
A Riportare D. 14,832,268 11,930,113 14,321 2,907,476


   

 

pervegnenze PROVENTI DIFFERENZA in ANALISI DELLA DIFFERENZA
dello Stato del 1860 Presunti pel 1861 Aumenti Minorazioni
Riporto D. 14,832,268 11,939,113 14,321 2,907,476  
Tabacchi 2,097,502 2,686,733 589,231

L'aumento riportato di contro dipende dall'essersi presunta pel 1861 la cifra effettiva di consumo verificatasi nell'anno 1860.

Sali 2,821,426 1,911,063 907,363

Questa minorazione deriva dalla riduzione del

prezzo del sale, giusta il decreto del di 17 settembre 1860.

Neve, giusta il contratto del di 13 Marzo 1846 80,671 80,671
Polvere da sparo 73,992 41,858 32,134

La controscritta minorazione deriva dallo essersi presunto pel 1861 il vero consumo verificatosi nell'anno 1860.

Prodotto di bollo su i fogli a contorno per la fabbricazione delle Carte da giuoco, giusta il contratto del di 21 Ottobre 1842

18,616 18,616
AMMINISTRAZIONI FINANZIERE L'introito essendo eventuale si presunta la controscritta minorazione.
Registro e bollo 1,390,000 1,390,000

Crociata

41,500 41,500
Lotteria ordinaria e straordinaria. 1,863,560 1,834,061 29,499
Monete 230,729 50,178 180,551

Non avendo avuto luogo alcuna monetazione per le circostanze eccezionali de' tempi, l'Amministrazione proposto in meno la cifra contro segnata.

Cassa di Ammortizzazione e Remar no Pubblico 593,080 593,080
DICASTERO DE' LAVORI PUBBLICI
Poste 306,608 319,886 13,278
Regia Ferrovia 280,210 401,900 121,690 Le cifre del 1861 sono state proposte dal Dicastero e producono le variazioni di contro segnate.
Telegrafia Elettrica 100,000 47,000 53,000
CASSA DI SCONTO

Interessi al 6 per cento sul milione li ducati di propriet della Tesoreria Generale, impiegato alla Cassa di Sconto

60,000 60,000

A riportare D.

24,790,162 21,118,039 738,320 4,110,023


 

 

PERVEGNENZE PROVENTI DIFFERENZA in ANALISI DELLA DIFFERENZA
dello Stato del 1860 Presunti pel 1861 Aumenti Minorazioni
Riporto D. 24,790,162 21,418,659 738.520 4,110,023
RITENUTE FISCALI Prodotto della ritenuta del 2 per cento che si pratica sopra i soldi degl'Impiegati Civili e Militari 190,000 55,200 134,800

Ritenuta di offerta di Guerra che origine dall'epoca della occupazione Militare su i soldi degl'impiegati di quelle Dipendenze che da quell'epoca in poi non hanno ricevuto novella organizzazione

400 400 L'Armata di terra e di mare non pi pagata  per individui dalla Tesoreria generale.
Offerta volontaria 1,918 1,918

Prodotto della ritenuta del decimo ordinala con Decreto del d 14 Novembre 1825 ed importo della ritenuta graduate a' sensi del Decreto del di 11 Gennaio 1831

710,000 419,200 290,800
INTROITI DIVERSI Prodotto sulle licenze da Caccia . 60,000 46,000 14,000

Ammende per contravvenzione a' regolamenti forestali a' termini del titolo VII della legge su' boschi

4,500 5,000 500

Dritto sulla spedizione delle patenti, diplomi e Regii Exequatur.

3,000 1,000 1,000

Introiti presunti sopra significatone spedite a carico de' contabili

1,780 1,200 580 Gl'introiti verificatisi nel corso del 1860 han regolata la proposta del Tesoriere generale, ed a norma della stessa si sono calcolate le variazioni che si osservano.

Rendita de' Maggiorati de' Principi Reali

45,000 45,000

Introiti eventuali per diverse cause.

9,198 9,196

Dritti Sanitarii che si pagano dai Bastimenti tanto presso la Deputazione di Salute in Napoli, quanto presso tutte le altre Deputazioni del Regno.

14,000 12,000 2,000

A riportare D.

28,829,968 21,061,259 740,020 4,608,719


 

 

PERVEGNENZE PROVENTI DIFFERENZA in

  ANALISI DELLA DIFFERENZA

dello Stato del 1860 Presunti pel 1861 Aumenti Minorazioni
Riporto D. 25,829,958 21,961,259 740,020 4,608,719

 

Prodotto della sopraimposta delle grana venti a staio sugli olii della Provincia di Terra d Otranto, pe' lavori del Porto di Brindisi

15,000 15,000

La controscritta somma per ordine si riporta ad introito, ma nel fatto si paga fra maggior somma al Governo della Provincia per la costruzione del porto di Brindisi, e per la medesima partita figura fra gli esiti del Bilancio.

Dritto su' passaporti 7,433 7,433

Pervenivano dal Dicastero degli Affari Esteri ora soppresso.

Prodotto su i salarii del Conservatore delle Ipoteche di Terra di Lavoro e di Napoli

6,143 6,000 143

Per superiore disposizione le nuove nomine de' Conservatori si accordavano mediante rilasci sopra i proventi.

Dritto del quindici per cento sulle Lauree

2,467 3,000 533

 

Prodotto dalle Casse delle Opere Pubbliche Provinciali, per le rate de' soldi agl'Impiegati dell'Amministrazione generale di Bonificazioni

3,384 3,384

Allorch fu organizzata l'Amministrazione generale delle bonificazioni per disposizione Superiore le Casse provinciali furono chiamate a concorrere alle spese dell'Amministrazione. Avendo questa avuta ora altra forma non si riporta ad introito nel 1861 la controscritta somma.

Cespiti di Polizia 30,000 30,000

Questa somma ipotetica, stante i cambiamenti avvenuti ne' prezzi e nella durata delle carte di passaggio, non che per 1' abolizione delle carte di soggiorno.

Rendita della Tesoreria generale 75,132 3,700,000 3,624,868

Nella formazione del progetto dell'anno 1860 esisteva la controscritta rendita di duc. 75,132, che si trov aumentata per altre provvenienze al 1. Gennaio 1860 a duc. 122,579, e la cui vendita nel corso dell'anno medesimo servi di risorsa alla Tesoreria generale unitamente ad altre rendite creale nell'anno stesso. I duc. 3,700,000 che si portano qui figurati ad introito nel 1861 sono il prodotto realizzato a tutt'oggi da diverse partite di rendita vendute fra quelle incamerate alla Tesoreria generale provvenienti dalla Real Casa e da altri rami. Quali rendite nell'atto dell'incamerazione si elevavano a duc. 641,680.

COMMESSIONE DI BENEFICENZA

Versamenti che si faranno dal Ministero della Polizia generale, e dalle Amministrazioni delle Acque e Foreste, Caccia, Lotti e Dazi Indiretti

34,400 33,400 1,000

Questa somma proviene dalla minorazione clic si presunta per l'Amministrazione de' Lotti.

A riportare D.

25,973,917 25,748,659 4,395,421 4,620,679

 



 
PROVENTI DIFFERENZA in ANALISI DELLA DIFFERENZA
PERVEGNENZE dello Stato del 1860 Presunti pel 1861 Aumenti Minorazioni

Riporto D

25,973,917 25,748,659 4,395,421 4,620,679
Dal Comune di Torre Annunziata per la costruzione della nuova polveriera 4,000 4,000
QUOTE DOVUTE DALLA SICILIA

Pesi comuni in entrambe le parti de' Reali Dominii, in conformit della Sovrana risoluzione del d 9 Maggio 1828

4,137,525 4,137,523

TOTALE D.

30,135,442 25,748,059 4,395,421 8,782,204

 



R I C A P I T O L A Z I O N E DUCA T I LIRE

Il bilancio attivo del 1860 ascese a.

30,138,142 128,072,426.

Quello del 1861 ammonta a

25,748,659 109,429,065.56

Evvi pel 1861 un introito minore di

4,386,783. 18,643,360.44
DUCATI LIRE

Gli aumenti sommano a

4,395,421. 18,680,072.25

Le minorazioni a

8,782,204. 27,323,432.69
4,386,783. 18,643,360.44
EGUALE


























vai su









Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del Webm@ster.